Benvenuto su VotaOggi.it

Registrati subito al sito VotaOggi.it
Esprimi la tua opinione sui partiti e sui politici italiani.
Potrai assistere alle sedute parlamentari, visitare il parlamento,
assistere alle principali trasmissioni televisive.

Registrati adesso

Civati Giuseppe

Civati Giuseppe

Giuseppe Civati , più conosciuto come  Pippo Civati  ( Monza 4 agosto   1975 ), è deputato per il Partito Democratico .

Civati si è diplomato al  Liceo classico Zucchi  di  Monza . Nel 1998 si è laureato in filosofia e nel  2004  ha conseguito il dottorato di ricerca  in filosofia presso l' Università Statale di Milano . Civati ha iniziato a fare politica nei Giovani progressisti e ha partecipato ai comitati per  Romano Prodi  nel  1995 . Eletto al Consiglio comunale di  Monza  nel  1997 , l'anno successivo è diventato segretario cittadino dei  Democratici di Sinistra . Dal  2002  al  2004  è stato membro della segreteria provinciale dei DS di Milano e dal  2005  al  2006  membro della segreteria regionale dei DS della Lombardia . Nel 2004 ha promosso la prima edizione del Festival delle città possibili, dedicato alle buone pratiche amministrative . Dal 2004 tiene un popolare  blog , in cui affronta prevalentemente tematiche politiche . Nell'aprile 2005 è stato eletto consigliere regionale in  Lombardia  per la lista  Uniti nell'Ulivo  nella circoscrizione di  Monza , ricevendo 19.347 preferenze .

Civati fa parte del  Partito Democratico  dalla fondazione nel  2007 . Dopo le dimissioni di  Walter Veltroni  dalla segreteria del PD del 17 febbraio  2009 , è risultato a sorpresa  il secondo più votato in un sondaggio  online  del settimanale  L'Espresso  per la scelta del nuovo leader del partito. Considerato uno degli esponenti di punta tra i cosiddetti "trentenni" che potrebbero guidare il ricambio generazionale del Partito Democratico  dal 2009 fa parte della direzione nazionale del PD ed è presidente del  Forum  per i nuovi linguaggi e le nuove culture del PD in rappresentanza della mozione Marino. Nell'aprile del 2010, a causa del diffuso malcontento tra gli elettori democratici per l'esito delle elezioni regionali, ha fondato assieme a  Carlo Monguzzi  il movimento politico interno al Partito Democratico chiamato "Andiamo Oltre", che si definiva come "un contratto a progetto, della durata di tre mesi, che vede coinvolte tutte le persone che hanno a cuore il futuro del Paese e del PD". L'iniziativa si proponeva di "non prendere in considerazione le vicende interne del partito, ma di prendere in considerazione esclusivamente i progetti e le proposte da fare al Paese". 

Assieme al sindaco di Firenze  Matteo Renzi  Civati ha promosso il congresso/raduno "Prossima fermata: Italia", svoltosi tra il 5 e il 7 novembre 2010 presso la  Stazione Leopolda  di Firenze, definito dalla stampa il "raduno dei rottamatori" . Successivamente ha preso le distanze dalla linea politica di Renzi. Il 22 e 23 ottobre 2011, insieme a  Debora Serracchiani , ha organizzato a Bologna l'iniziativa "Il nostro tempo". Nel marzo del 2012 il suo movimento "Prossima Italia" ha annunciato l'intenzione di esprimere una candidatura e una mozione a essa collegata al secondo Congresso del  Partito Democratico , previsto per la seconda metà del 2013 . Il 13 novembre 2012 Civati ha pubblicamente dichiarato la sua intenzione di candidarsi a segretario del  Partito Democratico .Alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 Civati è stato eletto deputato.

Civati ha promosso un dialogo tra il  Partito Democratico  e il  Movimento Cinque Stelle  per la formazione di un governo e si è opposto nettamente alla formazione di un'alleanza di governo tra il  Partito Democratico  e il  Popolo della Libertà . A causa del suo dissenso politico, non ha partecipato al voto di fiducia al  governo Letta .

Nel gennaio 2013 Civati è stato indagato dalla procura di Milano per  peculato , in relazione ai rimborsi spese percepiti come consigliere regionale della Lombardia ma la sua posizione è stata archiviata il 13 marzo 2014. .